Minacci il buon nome dell’azienda? E io ti licenzio

aprile 3, 2007

La notizia era questa, la storia di una blogger licenziata dalla propria società, lo studio contabile inglese Dixon Wilson. La sua colpa? Avere uno dei blog più in voga della blogosfera inglese (La Petite Anglaise). I suoi boss avevano paura che i contenuti del diario online potessero influire negativamente sul buon nome dei loro uffici. E allora Catherine Sanderson ha fatto loro causa. Proprio in questi giorni l’ha vinta come si legge sul guardian e si potrà intascare l’equivalente di un anno di stipendi. Inoltre il tribunale francese (la blogger lavorava a Parigi e infatti il suo blog parlava della sua vita in territorio d’oltremanica) ha decretato che lo studio pagasse oltre ai 44.000€ di stipendi arretrati, anche il corrispettivo del sussidio di disoccupazione erogato dallo stato francese alla neodisoccupata. Intanto Catherine si è pure beccata un contratto con la Penguin per scrivere due libri sulla sua esperienza di scrittrice via web. La Francia ha dato così un segnale forte di solidarietà nei contfronti dei bloggers, altro che Egitto, anche se come si legge qui il citizen journalism viene ancora considerato un po’ fuffa dallo stato stesso

Annunci