Israele, scambio Barghouti-Shalit

febbraio 15, 2007

Per ottenere la liberazione del soldato rapito da Hamas, Gerusalemme è pronta a rilasciare il leader palestinese in carcere dal 2002

Israele è pronta a scarcerare Marwan Barghouti per ottenere la liberazione di Gilad Shalit. E’ uno scambio senza precedenti. Per il giovane soldato che fu rapito il 25 giugno dell’anno scorso dai miliziani di Hamas, sta per essere rilasciato uno dei più importanti leader palestinesi, arrestato il 14 aprile del 2002 a Ramallah, condannato a cinque ergastoli e rinchiuso in una prigione di massima sicurezza. L’accordo, trattato in gran segreto da emissari al Cairo, è praticamente concluso, prevede anche la scarcerazione di altri prigionieri palestinesi e potrebbe scattare entro domenica. Di sicuro prima dell’incontro tra il premier israeliano, Ehud Olmert, e il presidente dell’Autorità palestinese, Abu Mazen, che è atteso per l’inizio della prossima settimana e che, alla luce di questo scambio, si annuncia come un possibile momento di svolta nelle tormentate relazioni israelo-palestinesi

per continuare a leggere l’articolo andate qui