Milingo in pellegrinaggio dal Papa per l’Immacolata

Monsignor Milingo vuole portare tutti i preti sposati sotto le finestre del Papa. Il giorno del “pellegrinaggio” è già fissato: l’8 dicembre. Il luogo anche: la piazza dedicata a San Pietro, «il primo Papa sposato della storia», come è scritto nella lettera che l’ex arcivescovo di Lusaka, scomunicato un anno fa, ha cominciato a far circolare. Emmanuel Milingo invita i sacerdoti sposati a non avere paura ricordando a ogni destinatario della lettera che «tu sei sacerdote per sempre ». Poi fa un lungo elenco di quello che sta succedendo nel mondo cattolico dove «mancano sacerdoti e a quelli che si sono sposati è impedito di svolgere la loro missione». Ecco i dati di Milingo. In Olanda sono 200 le parrocchie che – dal 2000 – sono state chiuse per la mancanza di sacerdoti. Le autorità religiose hanno fatto di tutto: hanno proposto di celebrare la messa scegliendo una guida tra i fedeli per pronunciare le parole dell’Eucarestia, ma senza successo. In Brasile sono 14mila i sacerdoti sposati che non possono più servire nelle parrocchie perché sono stati sospesi, scomunicati o interdetti. Nel Paese mancano anche cappellani militari e non ci sono sacerdoti in ospedali, scuole e parrocchie di campagna. Cinque milioni di cattolici in Australia si sono rivolti alla Conferenza episcopale chiedendo di concedere ai futuri preti la possibilità di sposarsi e di riammettere al loro lavoro nelle parrocchie i sacerdoti che lo hanno fatto. Secondo quanto scrive Milingo, nella prossima visita ad limina di novembre dei vescovi australiani in Vaticano, l’appello sarà consegnato al Papa. In Sudafrica, infine, il Consiglio pastorale diocesano ha presentato all’unanimità la richiesta di rendere il celibato una libera scelta. Milingo rivolge poi «un appello speciale a tutti sacerdoti sposati italiani affinché partecipino». Se il “pellegrinaggio” è previsto per l’8 dicembre, festa dell’Immacolata, già il 6 e il 7 ci saranno incontri, sempre a Roma, con chiese di altri riti, come vetero cattolici, luterani, anglicani, ortodossi. Emmanuel Milingo, che il 27 maggio del 2001 sposò la coreana Maria Sung, conclude la sua lettera ricordando che «la sofferenza causata dal celibato è stata enorme» e rilancia la sua sfida: «Noi desideriamo ardentemente avere preti cattolici sposati come accade nelle altre chiese per rendere testimonianza del sacerdozio originale di San Pietro, nostro patrono e nostro primo Papa sposato».

Annunci

11 Responses to Milingo in pellegrinaggio dal Papa per l’Immacolata

  1. gabriella ha detto:

    Ma la smetta milingo!

  2. Hoka Hey ha detto:

    sono contrario a ciò che propone Milingo, ma da cattolico comprendo il suo dramma e quello di tanti altri preti che si trovano nella sua stessa condizione. il senso di quanto lui dice mi sembra essere questo: io sono sacerdote cattolico perché solo lì ho trovato il Cristo del Vangelo; al tempo stesso, la mia umanità mi porta a non sopportare più il voto di castità e l’obbligo di celibato che la Chiesa mi impone.
    sarebbe più semplice per lui abbandonare la Chiesa? lo ha già detto, si è sacerdote per sempre! potrebbe sopportare il sacrificio del celibato e offrirlo a Dio? è un’opzione, ma pare che lui l’abbia finora esclusa. ha deciso invece di mettersi a capo di movimento per una riforma interna alla Chiesa. se fossi un ecclesiastico mi schiererei contro le sue rivendicazioni, ma ciò nonostante non posso fare a meno di avere comprensione per la povera/grande umanità di tutti i sacerdoti. che Dio non li abbandoni mai e che porti pace nei loro cuori!

  3. giulia ha detto:

    Sono discendente-mio nonno materno era il figlio- di sacerdote cattolicissimo di rito greco, come quelli dell’ Ucraina. Il celibato per quelli di rito latino è una imposizione. non posso non essere d’accordo con Milingo.

  4. pippo ha detto:

    penso che Milingo debba chiedere scusa a tutti i fedeli che lo hanno sopportato finora,perchè il suo à un pensiero tutto personale e non corrisponde alla realtà

  5. Lorenzo Grossini ha detto:

    Il fatto è che comunque ci sono delle linee guida da seguire. La religione cattolica si basa sulla fede, ma anche sul seguire i precetti e le disposizioni della Chiesa. Più in generale direi che quando si dice: “credo nella Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica” si intenda proprio quello. Che non si possano fare modifiche a proprio piacimento. Dura lex (divina), sed lex

  6. spiritofstluis ha detto:

    concordo in pieno con Lorenzo. Accettando la propria vocazione al sacerdozio si accetta il celibato e come detto sopra lo si porta in dono al Signore. Fare delle scelte comporta anche dei sacrifici a volte

  7. Lorenzo Grossini ha detto:

    Credo che cmq la tentazione esista. Per chiunque. Se uno la volesse mettere giù in maniera brutale si potrebbe anche dire: “hai voluto la bicicletta adesso pedala”, oppure “o mangi sta minestra o salti sta finestra”.
    Parole più romantiche non mi vengono del resto ho hai una fede sconfinata o davvero credo che la si viva in maniera orribile.

  8. andrea ha detto:

    su questa questione..ha ragione Emmanuel Milingo..
    la questione del celibato “obbligatorio”..
    è un “abominio”
    a cui la chiesa cattolica ed il suo papa..dovrà rendere ,prossimamente,conto..a Gesù Cristo..
    un credente laico e cristiano, non più cattolico

  9. Lorenzo Grossini ha detto:

    un credente laico e cristiano, non più cattolico

    direi una definizione ottima che calza a pennello sul soggetto

  10. Luca ha detto:

    Davvero è stata organizzata questa manifestazione?! Menomale è tempo di un risveglio, di una scossa dall’interno ma anche dall’esterno della chiesa cattolico-romana. Parteciperò con la mia comunità vetero-cattolica!

  11. dino ha detto:

    … ma nella bibbia non c’e’ scritto: CRESCETE,MOLTIPLICATEVI E DOMINATE IL CREATO ? ……..penso che Milingo abbia ragione,e’ giunto il momento di lanciare la famiglia a livello mondiale,ciao a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: