“Lo potrebbe usare anche un bambino” – seconda parte

Torno per la seconda volta su questo argomento, cioè la difficoltà nell’utilizzo delle interfacce e il gap generazionale. E lo spunto viene anche questa volta da Nova24, e più in particolare dall’articolo “interfaccia a prova di nonno” (non ho trovato il link all’articolo, però se volete vi potete ascoltare la versione podcast del numero odierno). Ordissimo è il nome di un pc con interfaccia studiata apposta per gli utenti che hanno meno dimestichezza con il mezzo informatico e che vogliono potere accedere alla rete e alle principali funzioni del pc senza problemi. L’Iniziativa è francese, ma è già stato installato presso 35 centri anziani di Roma. Inoltre, sempre segnalato dalle pagine di Nova, c’è Eldy, un portale che permette di scaricare il programma omonimo per aumentare l’usabilità del pc (ovviamente gratuito ed è scaricabile qui). Anche in questo caso studiato per un pubblico senior con una alfabetizzazione informatica scarsa, permette di accedere alle principali funzionalità del computer e di internet.

Progetti come questi, oltre che buone strategie di posizionarsi in una fetta di mercato sempre più importante, sono un buon esempio di come si stia cercando di abbattere le “barriere architettoniche digitali” che tengono lontani coloro i quali ancora oggi hanno paura di mouse e tastiera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: