Sì kid, figli per tutta la vita

Casa BanfiC’è una psicanalista francese che ha deciso di venire allo scoperto. E come il Riccardo III di Shakespeare, nella sua perfidia, di uscire dall’ipocrisia. Ha scritto un libro “No kid”, no figli, che ha il merito di non avere peli sulla lingua. Corinne Maier, che pure di figli ne ha avuti due, sostiene che rovinano la vita. Ed elenca 40 motivi per non farne. Eccone dieci: 1) Il parto è una tortura; 2) Diventerete dispensatrici ambulanti di cibo; 3) Lotterete per continuare a divertirvi; 4) Perderete i contatti con gli amici; 5) Dovrete imparare un linguaggio da veri idioti per riuscire a comunicare con i vostri figli; 6) I figli uccideranno il vostro desiderio; 7) I figli suonano la campana a morto della vostra vita di coppia; 8) Fare figli è da conformisti; 9) I figli costano; 10) Verrete ingannati pensando che non esista niente come un figlio perfetto. E così via. Si è quasi portati a simpatizzare per tale schiettezza. Dei figli che invadono il proprio ego e stroncano famiglia, carriera, desiderio sessuale? Ma chi li vorrebbe mai? E invece misteriosamente la vita continua.casa.jpg
C’è ancora chi ha voglia di scommettere che l’irruzione di un altro può migliorare e non peggiorare la tua vita. Certo la Maier, francese ed emancipata, fa parte di un mondo che sembra un po’ aver perso il senso della maternità e della famiglia. Dichiara ciò che altri pensano e non dicono. Ma anche egoisticamente parlando, è un grosso errore pensarla così. Senza figli si perde il contatto con la realtà. Ci si illude di essere sempre giovani, non si sa che farsene delle ricchezze accumulate, non si porta un pezzo di sé nel futuro del mondo e della storia… Fare figli non è affatto altruistico, è egoisticamente magnifico. Quando va bene ( e prima o poi va bene sempre) dai figli si impara. Per non parlare dei nipoti… Ma che razza di uomo e di donna abbiamo costruito nel Duemila se non riesce a concepire l’amore se non come possesso (fino alla morte per gelosia, tanto frequente nelle cronache di oggi), se non percepisce più la bellezza del procreare, del prolungare la propria vita in un altro, diverso ed uguale da te? Chi ha la fortuna di avere figli (e quanti che non ne possono avere ci soffrono!) sa che le estremizzazioni della Maier vanno bene come confessioni di una casalinga disperata, attempata e stressata, cui gli aiuti delle numerose colf straniere non bastano a lenire la fatica di allevare due figli. Col marito che magari passa solo gli alimenti. Sì kid, sì figli tutta la vita. Perdinci.

di Alessandro Banfi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: