Prodi vuole l’Erasmus obbligatorio. Ci vada lui a quel paese, e magari ci resti

Prodi vuole rendere l’Erasmus obbligatorio. Sei mesi all’estero o niente laurea. Siamo veramente ai confini con la realtà. Ma lo sa, il nostro premier che migliaia di studenti non riescono a campare nemmeno in Italia? Lo sa quanto pagano di tasse, lo sa quanti sono costretti a lavorare perchè mancano posti alloggio, borse di studio, agevolazioni sui mezzi pubblici. Lo sa quanto costano i libri, e che la frequenza ormai è obbligatoria, e se non frequenti di fare l’esame te lo puoi scordare? Finiamola con questi accenti europeisti buoni solo per i fighetti della Bocconi che possono permettersi rette milionarie, finiamola con questo elogio alla cultura dell’espatrio e del mondo di chi impara una lingua all’estero. Appelli buonisti e ridicoli, ideali che da noi non ci possiamo permettere. L’unico modo che ha uno studente italiano di stare sei mesi in Erasmus è per la maggior parte, visti i fondi ridicoli che lo stato gli concede, è organizzare una bella rapina e farsi mettere in galera. Almeno così non deve pagarsi vitto e alloggio.

Annunci

4 Responses to Prodi vuole l’Erasmus obbligatorio. Ci vada lui a quel paese, e magari ci resti

  1. Lorenzo Grossini ha detto:

    Il valore dell’Erasmus è innegabile, più per un fatto di formazione della persona che dello studente (parlo per esperienza personale ovviamente). Il problema sono i soldi, innegabile. Non è possibile che gli assegni della borsa di studio siano accreditati l’anno successivo. Come diamine ci dovrebbe vivere uno all’estero senza mamma e papà che foraggiano? Questo ovviamente sorvolando la questione alloggio. è un’indecenza che la casa se la debba trovare (a spese proprie) lo studente, che peraltro si trova catapultato in una realtà nuova, una nuova cultura e una nuova lingua. Per gli altri compagni di erasmus provenienti dagli altri paesi non era così, era l’università stessa a trovare almeno l’alloggio. Belle parole quelle di Prodi, ma i fatti sono benaltra cosa

  2. Giuseppe Merx ha detto:

    Se il governo, tramite accordi internazionali, provvedimenti normativi e appositi stanziamenti (tesoretto?!?). risolvesse il problema economico l’idea mi pare quantomeno encomiabile!

  3. Francesco Lo Dico ha detto:

    Appunto. Se. O altrimenti è demagogia da barzelletta

  4. bobo ha detto:

    ma il tesoretto non dovrebbe andare ai bisognosi? inoltre, da quello che mi raccontano, l’erasmus è sicuramente una bella esperienza, ma a livello di formazione non è così decisivo…insomma, a volte è meglio stare a casa, studiare sodo e dare tanti esami. Pensare di renderlo obbligatorio è ridicolo, e tradisce una volta di più la mentalità antiliberale di Prodi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: