Catania. L’università compra studenti con spillette e bandane

Anche in un periodo in cui i rettori italiani piangono miseria, la pubblicità rimane l’anima degli atenei, e nessuno sembra disposto a ridimensionare la campagna acquisti che ogni mese di maggio attira i diplomandi nei loro saloni espositivi.  Luoghi dove l’università si vende come un prodotto. Luoghi come Le Ciminiere, complesso fieristico che dal 2 al 5 maggio ha ospitato gli stand dell’Università di Catania.  «Ciascuna delle facoltà ha pagato una quota che si aggira sui 3mila euro per avere un proprio spazio espositivo», precisa l’ufficio stampa dell’ateneo.  Ma il battage pubblicitario, alla tre giorni dell’orientamento, era degno di una kermesse automobilistica. Oltre a un cospicuo numero di dèpliant, brochure, card e poster informativi, gli show-room delle dodici facoltà catanesi pullulavano di gadget e ammennicoli assortiti. T-shirt, portachiavi, spillette, ma anche bandane, pinze e portacellulari griffati con il brand dell’Università. Una web community  barattava le adesioni degli studenti  con zainetti zeppi di rasoi, shampoo e gomme da masticare. Materiale informativo sufficiente a saziare i 12mila giovani che hanno affollato il salone. Ciascuna facoltà  ci ha investito in media 5mila euro. Per dodici fanno 60mila tondi, che aggiunti ai costi degli stand portano il capitolo spese a 200 milioni delle vecchie lire. Il tutto ammortizzato dai contribuenti, che da tempo attendono una soluzione per le aule sovraffollate dell’ateneo. Uno fra i tanti, il salone universitario di Catania, che testimonia di una marketing guerrilla sempre più feroce. I nostri atenei in crisi, secondo un’indagine dell’Aicun  (Associazione italiana comunicatori dell’ università) investono in pubblicità  somme fino a un milione di mezzo di euro, con l’obiettivo dichiarato di attrarre sempre più clienti. Invece di migliorare il prodotto, nelle nuove università, si preferisce venderlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: