Non illudetevi: questo è il Papa che si batterà per la famiglia

GiornaleGli ottant’anni del Papa,vissuti sotto lo sguardo amorevole di Dio, suscitano l’impressione dello scorrere di un fiume, con varie e successive chiamate nel kairós, il tempo provvidenziale di Dio. Già all’inizio della sua missione come Pastore universale, Benedetto XVI aveva detto di non avere un programma speciale, come di solito promettono i politici, i governanti, eccetera. Essere successore di Pietro, principio visibile di comunione, alla guida della Chiesa, va al cuore stesso del suo servizio, che svolge serenamente, fermamente, con le energie e il coraggio che gli vengono da Dio. È un testimone della verità, che semina fedelmente con grande speranza. È questa la diffusa esperienza di tanta gente che, nonostante le sfide di oggi, sente nei suoi interventi e nei suoi vari messaggi, la chiara trasmissione della fede. Questa lo spinge, con la profondità del teologo, al servizio di un magistero che dà nuove energie evangelizzatrici alla Chiesa, liberandola dalle tentazioni di un secolarismo disumanizzante allontanato da Dio. Colpisce molto questo suo servizio, in armoniosa continuità con i suoi predecessori, ma con un personale sigillo creativo, riguardo in particolare alla famiglia e alla vita, che sono come una proclamazione del Vangelo e stupore per la sua bellezza, nella sua necessaria difesa per amore dell’umanità, il suo bene nel tempo,nella storia e anche escatologico. Chiediamo al Signore che ci conservi a lungo questo Pontefice che ci offre il pane dell’Eucaristia e della fede con la chiarezza e la sapienza di un catechista. La Poliglotta Vaticana prepara un libro a cura del Pontificio Consiglio per la famiglia sul magistero rela-tivo al Vangelo della famiglia e della vita in questi due primi anni del fecondo pontificato del Santo Padre. Tutto con “parresía”, coraggio, decisione evangelica. Si illudono coloro che immaginano che i suoi insegnamenti siano un’opinione, soggetta a varie e, a volte, curiose interpretazioni, e che possano diventare un parere da accogliere facoltativamente. Diverse volte il Pontefice ha ripetuto che ci sono valori non negoziabili, specialmente per ciò che riguarda la famiglia e la vita, e non solo per i credenti, ma anche per coloro che, attraverso la ragione, hanno accesso alla verità sull’uomo, una verità che la fede approfondisce dando motivi di certezza e di speranza. Non ci sono diversi magisteri della Chiesa e ciò che il Papa proclama con amore di pastore è la via sicura, che non va relativizzata. È un fatto che si constata in tutti i suoi interventi che egli pronuncia mosso dallo Spirito e che non costituiscono una indebita ingerenza nel mondo politico.

di Alfonso López Trujillo

Lunedì prossimo Benedetto XVI compie 80 anni. Per questa ricorrenza, il mensile 30Giorni ha chiesto ad alcuni cardinali di festeggiare Joseph Ratzinger commentando i suoi primi due anni di pontificato. Noi abbiamo scelto l’intervento, attualissimo, del cardinale Alfonso López Trujillo, presidente del Pontifico Consiglio per la famiglia. Aggiungiamo solo una parola: Alfonso López Trujillo auguri, caro Benedetto XVI.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: