Guarire dall’omosessualità? Per la scienza è una bufala

In questi giorni si è molto parlato di associazioni cristiane e tentativi più o meno scientifici di guarire l’omosessualità. La cosa è del tutto fallimentare, almeno secondo i dati pubblicati da Tamles
che riportiamo:
«Il Dott. Robert Spitzer è l’unico ad aver fatto uno studio serio sui proclami dei “guaritori” di omosessuali. Su loro autorizzazione ha intrapreso gli studi di 143 “ex-gay” e 57 “ex-lesbiche” che avevano segnalato di essere divenuti eterosessuali. Nei fatti però, i dati indicano che pochi ora sono eterosessuali. Ha segnalato che l’89% egli uomini e il 63% di soggetti usciti dalla terapia ancora hanno attrazione verso le persone del stesso sesso. Non si sa quanti hanno seguito la terapia come bisessuali o come omosessuali.

Un totale di 86 dei 200 soggetti era inviato al dott. Spitzer dai gruppi cristiani conservatori che si specializzano nel ministero omosessuale; il NARTH ha fornito 46 oggetti; altre fonti ne hanno fornito 68. È emerso che gli individui che il Dott. Spitzer ha intervistato sono stati selezionati appositamente a partire da un gruppo di persone molto grande che aveva un orientamento omosessuale o un orientamento bisessuale.

I 46 soggetti del NARTH sono invece i pazienti seguiti con maggiore successo tra più di 250.000 individui che sono entrati in terapia con loro. Purtroppo, nessun dato è stato segnalato circa il numero totale di persone dal quale i 200 pazienti sono stati con molta attenzione selezionati. Supponendo, con ampio margine di sicurezza che soltanto 100.000 fossero i soggetti presi in considerazione in partenza, allora un successo di 37 casi rappresenta un tasso di conversione dello 0.04%

Conclusione: Dai dati disponibili, quattro studi hanno segnalato un “successo” valutato durante la terapia di conversione di 0.4%, di 0.0%, di 0.0 e di 0.04%. Cioè la terapia di conversione ha un’incidenza di insuccesso sopra il 99.5% in ogni studio.
Tenendo conto dei dati personali che indicano una grande percentuale dei clienti che emergono dalla terapia di conversione, estremamente depressi e con inclinazioni suicide, è evidente che questa forma di terapia è senza valore. Essa può invece condurre alla morte per suicidio più gay e lesbiche di quanti essa non “converta” ad un orientamento eterosessuale.
Purtroppo, non possiamo essere sicuri di questo. La qualità di questi studi di “conversione” studi è estremamente bassa»

Annunci

5 Responses to Guarire dall’omosessualità? Per la scienza è una bufala

  1. G.L. ha detto:

    Il testo dell’articolo è ampiamente condivisibile. Il nesso con la foto meno. L’omosessualità non è una malattia e, pertanto, discorsi sulla guarigione sono fuori luogo. Ma il gaysmo come il machismo, ossia l’ostentazione dei propri gusti, dà fastidio. E la foto ne è un vivido esempio…

  2. G.L. ha detto:

    N.B. non per l’abbraccio, ma per il noto conduttore ormai intestatosi a paladino di una battaglia che gli frutta qualche consenso in più tra gli à la page

  3. Francesco Lo Dico ha detto:

    Sottoscriviamo le tue osservazioni sull’esibizione, G.L. ma la scelta della foto voleva essere una garbata ironia verso certi esorcismi in circolo in rete e in alcune tesi psichiatriche che inquadrano l’omosessualità come una malattia da cui si può guarire. Cecchi Paone, come molti altri, ci gioca su, ma almeno sembra uno che si prende com’è, senza troppi isterismi e smanie da politicastro, e senza troppo senso di colpa nè eccessi messianici.

  4. G.L. ha detto:

    Allora pongo le mie critiche al soggetto in questione sotto un’altra ottica…
    A ridatece Luxuria! 😀

  5. Francesco Lo Dico ha detto:

    Esatto, la Lux-ottica è la lente deformante giusta per guardare le cose nelle sue dimensioni reali. Privè, banchetti di coca, scambi di coppia, corna, gelosie, legnate e marchette. Il Mucca Assassina? No, Montecitorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: