Showfarm. Lo youTube italiano?

Cito un commento di ovviamentelucio che credo si occupi di promuovere il progetto di cui fa parte che si chiama showfarm. A quanto ho capito si tratta di un aggregatore di vlog di personaggi famosi. Ma anche un progetto per nuovi artisti emergenti che vedono il web come trampolino di lancio per farsi conoscere dal pubblico della rete. Ecco il commento (che ho visto in svariati altri blog, spero che la promozione dia i frutti che speri!):

A proposito di condivisione e di youtube…che ne pensate di Showfarm.com? sarà una specie di youtube tutto italiano dedicato all’intrattenimento…spesso gli artisti emergenti o i professionisti sconosciuti rimangono in “orbita” senza avere la possibilità di emergere o dire la propria. Stiamo cercando di creare uno spazio dove i giovani talenti possano mettersi in contatto direttamente con gli artisti già noti.parliamone su www.showfarm.com/showfarmblog Vi aspetto numerosi!!

Il sito mi pare fatto bene, ho visto poi il promo di quella che dovrebbe essere una mobifiction interattiva da vedere sul cellulare. Il faccione di Lino Banfi (da non confondere con il nostro Banfi) fa sempre da grande richiamo e in pole position il video de “l’allenatore nel pallone” fa da coronamento a tutti quelli che vorrebbero il nonno d’Italia (ma quale Libero, noi rivogliamo il nostro Oronzo Canà in barba a tutti i buonismi alla Mollica, di mamma rai!) ritornare sui campi, finti, da calcio. Quindi invitiamo l’autore del commento a spiegare sulle pagine del nostro blog come è nata l’idea di un progetto così ambizioso come quello si showfarm.

citazione dotta:“Mi state prendendo per un coglione!”

Annunci

7 Responses to Showfarm. Lo youTube italiano?

  1. ovviamentelucio ha detto:

    Ciao!sono davvero felice che tu abbia colto perfettamente il senso del nostro progetto.
    Beh effettivamente ambizioso, ma anche molto interessante a mio avviso, è per questo che mi sono buttato a capofitto per cercare di promuoverlo. Sono stato un attore e doppiatore per tanti anni. Sono partito dalla Sicilia con la mia valigia di cartone per recitare, studiare e fare esperienza. In poco tempo ho dovuto vedermela anch’io (come tantissimi) con le classiche “porte in faccia” e i “le faremo sapere”…adesso scrivo e mi piace, mi rende libero…ho appoggiato subito “showfarm.com” perchè vuole dare visibiltà a tutti, artisti emergenti, cantanti, ballerini, registi che non hanno la possibilità di farsi vedere o di trovare qualcuno che si interessi ai propri lavori. Ho visto tanta gente brava, ma veramente brava, non avere i classici “contatti” per emergere. La formula di showfarm è semplice ed efficace: “hai talento?bene allora fatti vedere senza passare per terzi”. Quindi i blog dei personaggi famosi si incrocieranno direttamente con i volti noti per creare una community dello spettacolo, un nuovo spazio in barba ai magnati della comunicazione.
    Molti personaggi famosi hanno già aderito…
    Grazie di cuore
    P.s. su showfarm.com/showfarmblog presto una sorpresa per l’indipendente
    ciaooooooooo

  2. Lorenzo Grossini ha detto:

    Purtroppo le porte in faccia non fanno mai piacere e sono sempre frequenti. Comunque noi continuiamo a seguire il movimento sulla vostra “piattaforma artistica”, intanto ti aggiungo frai nostri link, non si sa mai che vi arrivi qualche artista in più. Una volta che si viene a conoscenza di una iniziativa così interessante e per lo più nostrana vale la pena di spingerla e di crederci. tienici aggiornato sui nuovi artisti

    ps:le perle del Banfi di una volta sono sempre geniali, non ci stancheremmo mai di rivederle 🙂

  3. lorenzo cairoli ha detto:

    Showfarm può essere un’idea; intanto comincerei ad affiancare Banfi da qualcuno che lo metta al riparo da sgradevoli sorprese. Per adesso shofarm non lo ha fatto

    http://blogs.simplicissimus.it/cairoli/2007/04/i_panni_sporchi_si_lavano_sul.html

  4. Lorenzo Grossini ha detto:

    Ho letto il tuo post e l’ho trovato davvero completo. Situazione inquadrata perfettamente. Però direi che sono proprio gli inconvenienti dell’aprire un blog e dell’essere famosi allo stesso tempo. O metti la moderazione dei commenti in ingresso oppure episodi del genere sono da mettere in conto temo. Anzi forse l’essere famosi non c’entra più di tanto, basta avere dei “nemici”, reali o virtuali che essi siano. Per il resto il confronto con realtà differenti dalla propria non può che essere una buona cosa se usata in maniera civile. E qui si torna comunque al discorso della condotta dei blogger (leggere il post di Luca de Biase per avere una panoramica completa) e della responsabilità per i commenti scritti nel proprio blog. Il proprietario del blog ne è responsabile o emula Pilato?

  5. lorenzo cairoli ha detto:

    Credo anch’io che l’essere famosi non conti più di tanto.
    Basta avere nemici….

  6. Lorenzo Grossini ha detto:

    ma a questo punto di che nemici parliamo? Nemici della “vita reale” o nemici di “blog”? Se in Italia quando i vicini rompono troppo si può arrivare a compiere gesti come quelli di Erba, cosa può succedere se blogger dalle opinioni divergenti cominciano a diventare insofferenti gli uni agli altri? Io spero fortemente che ciò che nasce sul web finisca lì (e spero anche che la disputa tra le signore [una e due] di cui parli nel tuo post non mi smentisca però…)

  7. angelicaberotto ha detto:

    Spero che si darà spazio alla prima ragazza Italiana che si sta facendo conoscere veramente grazie a youtube
    tutta nostrana: una bella rochettara
    si chiama debbje e vanta già un fanclub di un centinaio di persone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: