Il boccino del Cavaliere per sparigliare gli scacchi truccati del governo

Giornale

Mentre scrivo questo articolo, invidio Romano Prodi. Lui è in Brasile, al caldo di un Paese effervescente, e noi siamo qui, nell’umidità dell’Italia immobile. Il governo si trascina sull’orlo di una crisi possibile ogni secondo, sfidando qualsiasi legge di gravità con l’inerzia della sopravvivenza e con l’attitudine, ormai condivisa da tutti gli azionisti di maggioranza di palazzo Chigi, a minimizzare. Tanto, pensano, la nottata passerà e domani è un altro giorno. In questa partita con gli scacchi truccati, e sulla pelle di qualche milione di elettori, la mossa decisiva, altro paradosso della nostra cronicizzata precarietà, spetta a chi esercita ancora il ruolo di capo dell’opposizione, numeri alla mano. Cioè a Silvio Berlusconi. Da qualche giorno il Cavaliere pensa, e ha buoni motivi per farlo. La scacchiera dice questo: con un alito di vento, oggi o domani, il governo cade, e a quel punto si aprono due scenari. Elezioni o governo istituzionale a termine. Il primo non è gradito a tanti, dal Quirinale a un blocco politico trasversale; il secondo urta le naturali attitudini di Berlusconi che, se potesse, farebbe una campagna elettorale al giorno. E forse le vincerebbe tutte, anche perchè i sondaggi sono decisamente dalla sua parte. Ma, mi auguro che il leader di Forza Italia si faccia anche questa domanda: se il centrodestra dovesse vincere le improbabili elezioni, a quel punto che cosa accadrebbe? Risposta: nelle attuali condizioni non sarebbe in grado di governare il Paese con la necessaria autorevolezza e stabilità. Resta l’alternativa del governo a termine, per fare poche cose (dalla riforma elettorale a una nuova finanziaria) e per dare il tempo ai due poli di ristrutturarsi per poi presentarsi, separati e antagonisti, agli elettori. È l’alternativa più utile al Paese, più condivisa da chi ancora, in questa palude di egoismi e di ricatti incrociati, riesce a individuare un frammento di interesse nazionale. Berlusconi non la scarta, ma la teme per tre fondati motivi.


Innanzitutto: prima si vota, e prima (ri)vince. Il secondo motivo: i precedenti, pensate al governo di Lamberto Dini, dicono che le volpi nazionalpopolari potrebbero impantanare Berlusconi e il centrodestra in una trappola con l’unico risultato di emarginarlo. Terzo motivo: i sondaggi, e il Cavaliere se li porta dietro come il viagra per gli erotomani, fotografano con regolare precisione una caduta verticale dei consensi per Forza Italia ogni volta che solo si accenna a ipotesi di larghe intese. Sono tre buoni motivi, ripeto, che però saltano come birilli se Berlusconi, animato anche dalla sua lucida ambizione all’impossibile, riesce a indossare i panni di un grande leader politico. Che sfida i numeri dei sondaggi, guarda agli interessi del Paese e della sua comunità, costruisce una certezza sul futuro e non sbanda sulla precarietà del presente, affronta senza complessi d’inferiorità, e forte della sua popolarità, il professionismo degli alchimisti della politica di Palazzo. Un leader così ci farebbe sognare, avrebbe più meriti ( e Berlusconi già ne ha) e forza per orientare il passaggio di testimone nel suo schieramento, diventerebbe il contrario di ciò che appare, anche strumentalmente, e cioè un personaggio pubblico concentrato solo sul suo interesse. Sarebbe l’ennesima scommessa del talento e dell’energia di un uomo che conosce il gusto del rischio, con l’effetto immediato di liberare l’Italia da un governo ormai logorato. Ci pensi Cavaliere, il boccino per sparigliare gli scacchi truccati è nelle sue mani.

di Antonio Galdo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: