Uozzamericanboi: a scuola d’inglese con Rutelli

Ora, ormai sulla rete tutti i blog hannno questo video. Probabilmente lo avrete già visto, ma non si sa mai che a qualcuno sia sfuggito. Si commenta da solo. Magari non voleva nemmeno farlo e lo hanno costretto, se no non si spega. Povero Rutellone

Ah, era il video per promuovere il nuonvo sito italia.it, bell’accoglienza

Annunci

28 Responses to Uozzamericanboi: a scuola d’inglese con Rutelli

  1. babilonia ha detto:

    allora mi consolo, così l’inglese lo parlo pure io

  2. italienicus ha detto:

    Mitico!!
    Rutelli si destreggia in un personaggio a metà strada tra Nando Mericoni e Borat….quando la realtà supera ogni immaginazione

  3. roberto ha detto:

    PAZZESCOOOOOO!!!! ahahahhahahahahah!!!!!! ma ci rendiamo conto!?!?!??! ahahhahahahaha!!!! Mi sembra la voce virtuale ahahhahahaha!!!! POVERA ITALIA….. ANZI, POVERI ITALIANIIIIII……..

  4. democratic party ha detto:

    O Franceschino ma come parli sembri “schizofrenico”..che ridere!
    What’s Rutelli?Te possino…

  5. nicola ha detto:

    veramente patetico.uno studente di prima media avrebbe fatto di meglio.

  6. Lorenzo Grossini ha detto:

    La cosa patetica è che non si tratta di Corrado Guzzanti che lo imita, ma si tratta proprio di quello originale…

  7. Alessandro ha detto:

    Secondo me merita un 7 per l’impegno e la buona volontà (oltre che per le palle di imparare una lingua straniera a 50 anni, magari). Aveva la fronte madida di sudore persino, dai. Ma a chi piace scotennarsi di risate per simili stronzate diciamo pure che era patetico, un vomito, un cazzone.

  8. roberto ha detto:

    MA IO DICO… COME SI FA AD AVERE UN RUTELLI CHE CI COMANDA!?!?!??! MA CI RENDIAMO CONTO?!!?? MA CHI HA VOTATO A COSTUI? ME LO DITE? CHI HA AVUTO IL CORAGGIO DI VOTARE A RUTELLI? ME LO DITE? Cè QUALCUNO CHE MI SA RISPONDERE????? MA CI RENDIAMO CONTO DA CHI SIAMO COMANDATI?

  9. roberto ha detto:

    è SCONVOLGENTE….. MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO…. MA COME SI Fà A VOTARE A RUTELLI? CHE SENSO HA? MELO SAPETE DIRE?

  10. Ultime-Notizie.eu ha detto:

    Complimenti per la pronuncia 🙂 spero tanto che sia una montatura perchè la figuraccia è troppo grande

  11. mastro ha detto:

    come si fa a votare rutelli?
    per la conoscenza dell’inglese?

    io mi chiedo invece: “come si fa a non accendere il cervello”?
    e mi riferisco a Roberto e al suo commento

    puoi contestargli tante cose, ma che non sappia l’inglese non è un motivo valido per non votare qualcuno!

    la domanda è piuttosto.. chi si è degnato di mettere un video così online sul portale italia.it?
    sembra quasi uno scherzo..
    mi stupisco che Rutelli si sia prestato a girarlo…

  12. gisbo ha detto:

    Senza contare che la sua pronuncia è quella standard di un italiano, c’è poco da fare gli spacconi…sai le risate a sentire la pronuncia di questi oxfordiani che ridacchiano?

  13. Frango ha detto:

    il sito è uno scandalo… il solo, cagosissimo logo, è stato pagato 80 miliardi a qualche ente clientelare tipo nomisma… il resto del sito altre centinaia di miliardi… quando un sito del genere ormai non lo paghi 300 milioni… grazie prodi

  14. Frango ha detto:

    e poi… ma questi dovevano fare l’ulivo mondiale con blair e clinton???
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHA
    e i coglioni che li votano ci credono pure
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAAH

  15. Fabi77 ha detto:

    Non avevo mai visto quel video! Mi vergogno io per Rutelli! Chissà cosa penseranno gli stranieri che lo vedranno!! Povera Italia e poveri noi Italiani!

  16. mastro ha detto:

    @Frango hai detto 2 cazzate nella stessa frase: il logo è costato 100 mila €, e l’intero sito 45 milioni di € (o a quanto dicono recentemente 7 milioni di €), i miliardi non so dove li hai visti… infine il progetto di quel fantastico portale è stato iniziato e portato avanti dal ministro Stanca nella legislatura precedente e solo ripreso in mano da Rutelli in questa.. si sono trovati uno schifo e non lo hanno migliorato più di tanto.. conclusione.. grazie a voi che ci governate, grazie a tutti per come fate sparire e sprecate sempre con cotanta abilità i nostri soldi.. (non grazie Prodi…)

  17. Lorenzo Grossini ha detto:

    Da un sondaggio condotto dal sito di Repubblica risulta in effetti che il logo non sia stato dopo tutto molto gradito dagli italiani. Su quasi 21000 il 70% ha infatti affermato di non averlo gradito…come dar loro torto dopo tutto…

    http://www.repubblica.it/speciale/poll/2007/politica/marchio_italia_risultato.html

  18. […] vs Crozza E ci siamo. Seconda puntata per il nostro caro amico Francescone Rutellone dopo inglesopoli. No, per fortuna non si è messo a girare video per promuovere il nostro paese in idiomi a lui […]

  19. […] viste le nostre capacità proverbiali sulla pronuncia della lingua anglosassone (e qui ce ne è un bell’esempio…) è abbastanza evidente il nostro bloggare in italico […]

  20. Blog a colori ha detto:

    Per fortuna che è vice premier ai beni culturali! se fosse stato all’Istruzione? Il buon….(?) esempio, viene sempre da chi sta in alto. E si prende pure sul serio? W l’Italia.it

  21. pasquale natali ha detto:

    Per fortuna che è vice premier eministro ai beni culturali! Se fosse stato all’Istruzione? Viste le nostre capacità proverbiali sulla pronuncia della lingua anglosassone sarebbe stato lo stesso.
    Ma smettiamola e andiamo a vedere le cav…ate fatte per il famoso sito italia.it dove parte del logo e copiata completamente ad un marchio di utensili.
    quanto è costato .

  22. Lorenzo Grossini ha detto:

    non smetterò mai di ricordare scandaloitaliano, il blog in cui si parla proprio del disastro di italia.it. ora il blog è chiuso, ma poi verrà riaperto dopo la pubblicazione della risposta alla lettera inviata a prodi

  23. Valerio ha detto:

    Ma che cazzo vi ridete! Mi sembrate na massa di stupidi! Avete mai provato a parlare inglese??? Siamo italiani e n avremo mai l’accento di un madrelingua!!!
    Poi che cazzo significa: “Come si fa a votare a rutelli”?. Cosa cazzo c’entra l’inglese con le votazioni??? Ma ce l’avete acceso il cervello??? O è solo una scusa per rompere i coglioni e criticare il presente governo???
    Poi ragazzi… povera italia… se noi italiani siamo gli ultimi in europa per quanto riguarda la lingua, non è colpa di chi ci governa! Ma di tutti noi che non la impariamo e andiamo all’estero a far ridere!
    Per cui, prima di criticare accendete il cervello e riflettete!
    Saluti

  24. Lorenzo Grossini ha detto:

    Prima di tutto cerchiamo di mantenere la comunicazione a un livello civile senza insulti. Che gli italiani normalmente abbiano un accento pessimo lo si sa, ma del resto ogni lingua ha il proprio (francesi e indiani sono terribili).
    In secondo luogo, il video doveva essere una cosa ufficiale, da mettere in un sito che facesse da vetrina al nostro Paese, quindi magari metterci un po’ più di cura no? Rutelli stesso ha detto :”Quella roba lì, l’ho improvvisata”. Poi qui si parlava anche di una pronuncia ostentata e senza senso.
    Sul fatto delle “votazioni” hai perfettamente ragione, non ha senso. e per rispondere all’altra domanda, no, non è una scusa per rompere i cosiddetti al presente governo.
    Scusa, poi la colpa di noi italiani che non sappiamo l’inglese di chi dovrebbe essere? Quando ho fatto le scuole io (medie e superiori 9 anni fa) era insegnato da schifo ed era pure una cosa opzionale farlo per 5 anni di fila. e poi all’università manco mezzo corso. I francesi, nonostante la pronuncia ridicola, lo conoscono molto meglio di noi per esempio. Forse qualcuno si sarà preso la briga di fare dei buoni corsi scolastici?

  25. Politici fermati alla maturità: Massimo D’Alema, Francesco Rutelli, Fausto Bertinotti, Bobo Craxi, Armando Cossutta, Enrico Boselli. Tra i non laureati spiccano anche i nomi del senatore Achille Occhetto e di Claudio Petruccioli, attuale presidente della Rai.

    Passando al centrodestra non possono fregiarsi del titolo di dottore Marco Follini, Maurizio Gasparri (diplomati al classico), Teodoro Buontempo (ragioniere), Gustavo Selva e Umberto Bossi (entrambi diplomati allo scientifico).

    Tre i ministri senza laurea: Stefania Prestigiacomo, ministro delle pari opportunita’ diplomata al linguistico, il titolare del dicastero delle comunicazioni Mario Landolfi
    (classico) e il ministro senza portafoglio per lo Sviluppo e la coesione territoriale, Gianfranco Micciche’.

  26. bingo games ha detto:

    bingo games

    Uozzamericanboi: a scuola d’inglese con Rutelli | Il blog dell’Indipendente

  27. obtain free online ha detto:

    obtain free online

    Uozzamericanboi: a scuola d’inglese con Rutelli | Il blog dell’Indipendente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: