Scuola disconnessa

Le stelle polari della politica per l’istruzione di Berlusconi erano tre. E iniziavano tutte per “i”: impresa, internet e inglese. E quasi ci fosse di mezzo una rivolta tipografica, da quando c’è questo governo pare avere avviato il negazionismo della “i”. Prima è stato il turno della “i” di imprese, sui cui la mannaia di Padoa- Schioppa e Visco si è abbattuta col furore grottesco di Dracula, quello banale del romanzetto di Polidori. Poi si è stabilito che la “i“ di istruzione suonava male, specie se a seguire c’erano le parole “riforma”, un trattino e “Moratti” e il ministero dell’Istruzione ha lanciato la riscossa delle consonanti. «Bisogna metterci la “d”», e la distruzione della riforma scolastica, che pur aveva dato buoni frutti, è partita alla cieca scontentando tutti, persino quelli che a suo tempo l’avevano criticata. Per la seconda “i”. quella di inglese, invece c”è stato l’indulto. Non avendo trovato l’alchimia che ci trasformerà tutti in perfetti londinesi, si è deciso di lasciarla lì come un refuso tipografico per cui letteralmente, non vale la pena. Nessuna pietà per la terza imputata invece, la “i” di internet. Il ministero della Pubblica istruzione ha fatto sapere che a maggio scadrà il contratto siglato sotto il governo Berlusconi: quello che copriva le spese di abbonamento per le scuole pubbliche. Niente paura però, il ministero ha assicurato che verserà un assegno di 480 euro per ciascun istituto, per coprire il costo di attivazione. Una mossa con la “i” minuscola, quella di “invadenti”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: